Hot! Padre in affitto: plot e cast


Tre fratelli hanno il padre in carcere e non sanno dove sia la loro madre. Un giorno incontrano Ron, ladro scansafatiche, chiedendo lui di diventare il loro tutore dietro pagamento.

La serie tv Padre in affitto – Sons of Tucson, creata da Greg Bratman e Tommy Dewey, è stata prodotta negli Usa dalla 20th Century Fox, di concerto con WalkingBud Productions e J2TV.

Durante la messa in onda degli episodi della prima stagione sono sorti molti problemi legati al rendimento della serie. Prova ne è che il 5 aprile 2010, la Fox annunciò la cancellazione della serie dopo soli 4 episodi trasmessi. I restanti 9 episodi sono stati mandati in onda dal 6 giugno al primo agosto 2010.

Padre in affitto: schegge di trama

Ron Snuffkin è un ladro scansafatiche. Un giorno incontra i 3 fratelli Gunderson, tutti e tre minorenni: il più grande è Brandon (13 anni), seguito da Gary (11) e dal più piccolino, Robby (8).

Il padre dei tre fratelli Gunderson è in prigione, mentre la madre è scomparsa. I tre, che sono a rischio affidamento, decidono di provare ad evitarlo chiedendo a Ron di far loro da tutore. In cambio gli avrebbero versato una cifra in denaro.

Ron Snuffkin, interpretato da Tyler Labine è il protagonista della serie. Oltre ad essere impiegato di un negozio sportivo part-time, è anche un ladro e a momenti nullafacente.

Pur di fare soldi è disposto a tutto, anche fingersi genitore dei 3 fratelli Gunderson, Gary, Robby e Ron. Il suo migliore amico si chiama Glenn ed è come lui un ladro.

Robby Gunderson (Benjamin Stockham) è uno dei tre ragazzi protagonisti della serie. E’ il più giovane, ha 8 anni. Ha molti amici della sua età, gli piace guardare la televisione per diverse ore.

Padre in affitto: cast

Attori/Personaggi

Tyler Labine: Ron Snuffkin

Frank Dolce: Gary Gunderson

Matthew Levy: Brandon Gunderson

Benjamin Stockham: Robby Gunderson

Sarayu Rao: Angela

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore

Joe Cereali

Lascia un Commento


*

La tua mail non verrá pubblicata. I campi con * sono obbligatori