Hot! Mad Men: intervista a Christopher Stanley (Henry Francis) – Seconda parte


La seconda parte dell’intervista a Christopher Stanley che interpreta Henry Francis nella serie Mad Men. (Trovi la prima parte dell’intervista qui)

D: La tua frase nel finale della Stagione 4 è stata una conclusione molto commovente: “Non c’è un nuovo inizio, la vita va avanti”. Pensi che questo si realizzerà nella prossima stagione?

R: Credo che sia sempre vero. Quando Hanry ha detto questa frase, quello che tentava davvero di dire è che non si può andare avanti a meno che non ci si riconcili con il passato e che si venga a patti con la vera persona che si è.

D: Alla fine del terzo episodio, Henry decide di non dire a Betty che Don l’ha chiamata. Ci sono dei momenti in cui credi sia giusto mentire al partner?

R: No, non è mai una buona idea, perché prima o poi la verità salta fuori. In questo caso, però, Henry si trova bloccato tra Betty e Don e questo lo rende nervoso ogni volta che i due devono parlare. E quasi inevitabilmente si trasforma in una discussione  in casa.

D: Henry è una persona che non ama drammatizzare le situazioni.

R: È vero. Fino a quando potrà fare in modo di tenere calme le acque, o almeno fino a che Don e Betty non saranno in grado di avere una conversazione civile, farà tutto ciò che gli è possibile per proteggere sua moglie.

D: Se non avessi interpretato Henry Francis, chi ti sarebbe piaciuto interpretare dei personaggi di Mad Men?

R: Sono tutti personaggi estremamente belli, ma forse mi sarebbe piaciuto essere Roger. Il suo umorismo, l’atteggiamento, la sua passione per l’alcool e per il fumo… è tutto il contrario di Henry e credo che sarebbe divertente proprio perché farei qualcosa di totalmente diverso.

Dove guardarlo I AMC

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore

Redazione

Lascia un Commento


*

La tua mail non verrá pubblicata. I campi con * sono obbligatori