Hot! Mad Men: intervista a Ben Feldman (Michael Ginsberg) – Prima parte


Ben Feldman, che interpreta Michael Ginsberg nella serie televisiva Mad Men, parla della sua esperienza come ultimo arrivato nel cast della serie e di come è stata stare faccia a faccia con Don Draper.

D: Per essere un  personaggio nuovo, stai avendo molto spazio. Come ti rapporti con questa notorietà? 

R: Sono abituato a persone mi si avvicinano e mi chiedono di fare una fotografia. I fan di Mad Men sono molto più sofisticati… ti si avvicinano con una sorta di leggerezza e dicono, sussurrando, Mi piace il tuo personaggio, e poi se ne vanno in punta di piedi. E poi, ci sono, naturalmente, anche quelli più rumorosi che, mentre ti dicono che sono contenti per il tuo arrivo nello show, ti fannoa anche sapere che comunque i personaggi principali sono altri! 

D: Ginsberg si pone come un uomo di un certo livello con Don per ottenere il lavoro. 

R: In quel momento ho sentito come se ci fossero dei paralleli tra il colloquio di Don e il mio personaggio nello show e le audizioni che fanno Jon Hamm e Matthew Weiner insieme.

D: Hai fatto qualche ricerca per capire cosa significava essere ebrei nel 1960?

R: Fortunatamente per me, vengo da una famiglia che conosce molto bene questa situazione. Mia mamma è essenzialmente Peggy... Mio padre si è davvero emozionato quando gli ho detto di questa parte, ha detto “Alla fine ce l’abbiamo fatta!”

D: Tuo padre ti ha dato qualche consiglio su come interpretare Ginsberg?

R: Nulla di specifico. Mi ha detto di evitare di rappresentare qualcosa. Io non voglio essere la voce degli ebrei degli anni sessanta e non voglio essere il ragazzo che parla per nessuno. Ho fatto la mia ricerca sul periodo e le condizioni, sto tentando di riprodurre una determinata persona.

D: Jon Hamm dirige l’episodio in cui debutti. Come è stato?

R: E’ stato come se l’A-Team fosselì. Il ragazzo [Jon Hamm] che conosce la storia meglio di chiunque altro, a parte, forse, Matt Weiner, era lì in regia. E’ stato fantastico.

Dove guardarlo I AMC


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore

Redazione

Lascia un Commento


*

La tua mail non verrá pubblicata. I campi con * sono obbligatori